BRESCIA, BOTTURI: “CELLINO COME UN PADRE”

169

IL DIRETTORE DELA PRO SESTO: “ALCUNI HANNO SEMINATO IPOCRISIA E INVIDIA ATTORNO ALLA MIA FIGURA”

Sabato pomeriggio la sua Pro Sesto, capolista del Girone A di Serie C, affronterà nel big match della 19° giornata l’altra primatista del girone, la Feralpisalò. Un una lunga intervista rilasciata a Bresciaoggi il direttore sportivo bresciano della compagine di Sesto San Giovanni Christian Botturi ha parlato del suo passato al Brescia togliendosi qualche sassolino.

“Ringrazierò sempre Cellino per l’esperienza che mi ha fatto fare. L’ho rispettato come un padre. Penso che nell’ultimo periodo il presidente si è fatto circondare da persone che hanno seminato ipocrisia, invidia attorno alla mia figura. Ma le ringrazio perchè mi hanno fatto crescere come persona e come professionista. E la crescita la sto percependo a Sesto“.

Sulle recenti dichiarazioni di Filippo Inzaghi il dirigente bresciano ha dichiarato: “Fa sempre piacere ricevere attestati di stima. Da un campione del mondo ancora di più. Lavorare a stretto contatto con Inzaghi e il suo staff è stato motivo d’orgoglio”

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy