BRESCIA: CELLINO PUNTA SUL TALENTO DI BOTTURI

237

Massimo Cellino ha sciolto le riserve. Il nuovo direttore sportivo del Brescia è Christian Botturi. Il giovane dirigente bresciano succede al dimissionario Roberto Gemmi. Al termine di un fine settimana di consultazioni e chiamate, il presidente biancazzurro ha optato per la soluzione interna. Nessun clamoroso ritorno di Francesco Marroccu seppur contattato e nemmeno di Giorgio Perinetti destinato a proseguire il suo lavoro con il Siena. La poltrona lasciata libera da Gemmi è stata presa da Botturi.

Per il dirigente si tratta dell’ennesimo balzo in avanti in carriera in pochissimo tempo. A luglio era arrivata la promozione da responsabile del settore giovanile a braccio destro di Gemmi nel ruolo organizzativo. Per tale ragione al suo posto nelle giovanili era stato inserito Marco Zanardini.

Desideri portare ovunque la tua passione? Lasciati conquistare dalla nuova felpa del tifoso bresciano. Dedicata a tutti i supporter della Leonessa d’Italia.

Ora la grande occasione di lavorare a tutto tondo nella Prima Squadra. Per Botturi non è la prima esperienza. In passato ha ricoperto il ruolo di ds al Lumezzane. A lui spetterà ora il compito d’operare, in sintonia con Cellino, in tema di mercato.

Lavoro davvero ottimo quello svolto al settre giovanile. In quattro anni Botturi ha rilanciato la brescianità e il titolo sportivo delle giovanili. Ha inoltre portato alcuni giocatori in Prima Squadra. Uno su tutti è Andrea Papetti. Ma allo stesso tempo nelle rosa di Inzaghi ci sono Capoferri, Andreoli, Mor oltre ai due portieri Sonzogni e Prandini.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy