BRESCIA: CON IL SASSUOLO CON UN UNICO ATTACCANTE

374

Penultimo allenamento per il Brescia prima di scendere in campo domenica contro il Sassuolo. Una gara che può valere molto, se non tutto, per le speranze salvezza della squadra del patron Massimo Cellino. Diego Lopez non vuole lasciare nulla al caso, per questo l’allenatore ha variato le idee di inizio settimana. Contro la formazione di Roberto De Zerbi il Brescia dovrebbe schierarsi con il 4-3-2-1 con Balotelli unica punta e alle sue spalle il due composto da Ayè e Zmrhal.

Così ha provato il tecnico uruguayano nella sessione di lavoro di venerdì mattina. Un test importante visto che al calcio d’inizio manca davvero poco. Più solidità che spregiudicatezza sembra essere il filo conduttore dell’idea tattica di Diego Lopez. Una trequarti campo con un uomo in più (Ayè) ad aiutare il confermato Zmrhal ed un unica punta con Balotelli terminale offensivo.

Esercitazioni sul 4-3-2-1 con Diego Lopez (casacca blu) a dare indicazioni

Così facendo non ci sarebbe spazio dall’inizio per Ernesto Torregrossa. Diego Lopez non si fida a mandare in campo dal primo minuto il vice capitano del Brescia. Tante le due settimane trascorse in infermeria ed il pericolo ricaduta è dietro l’angolo. Per questo “Torre” sarà un’arma da usare nella ripresa.

Per il resto tutto confermato come il ritorno in difesa al fianco di Chancellor di Cistana. Sugli esterni Martella a sinistra e Sabelli a destra. In mediana Dessena e Bisoli vincono i rispettivi ballottaggi con Ndoj e Bjarnason. In cabina di regia Sandro Tonali

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy