BRESCIA, IL PUNTO SUL CALCIOMERCATO

1.422

È sempre più nerazzurro il futuro di Sandro Tonali. Il mediano di Lodi è ad un passo dall’Inter. Nelle ultime ore la trattativa sembra essersi sbloccata dopo una fase di stallo durata tutto il lockdown. Massimo Cellino si è convinto ad accettare l’offerta proposta da Beppe Marotta: 35 milioni dei quali 32 più bonus pagabili in quattro stagioni. Questo scrive il Bresciaoggi in edicola.

Tra l’entourage del giocatore e l’Inter c’è da tempo un accordo d’intesa sull’ingaggio: 2,5 milioni di euro a salire. Per il momento il Milan non molla la presa ma non pensa ad aste con l’Inter. I rossoneri entreranno in gioco solo nel caso in cui l’affare con l’Inter per qualche ragione possa sfumare.

Molto quotata la partenza di Alfredo Donnarumma con l’attaccante pronto ad accettare l’offerta da 800 mila euro per tre anni del Monza di Silvio Berlusconi. Sul capocannoniere della promozione forte l’interesse anche di Fiorentina e Parma.

Con la quasi certa permanenza di Ernesto Torregrossa il Brescia cerca dunque l’alternativa. Il possibile arrivo del direttore sportivo Giorgio Perinetti (a giorni la fumata bianca) l’obiettivo potrebbe essere Mattia Destro del Bologna.

Il Napoli intanto punta a fare spesa in via Solferino. Nel mirino dei campani ci sono il portiere Jesse Joronen e Andrea Cistana inseguito con insistenza anche dalla Fiorentina.

Per Sabelli c’è la fila: oltre a Bologna e Cagliari si è inserito anche il Verona. Con Jhon Chancellor promesso sposo al Torino il Brescia blinderà Andrea Papetti: nessuna ipotesi di cessione per lui ma il ruolo di leader della difesa del prossimo anno in Serie B.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy