BRESCIA, IL PUNTO SUL MERCATO DELLE RONDINELLE

903

L’obiettivo di Massimo Cellino è quello trattenere i pezzi pregiati della rosa a disposizione di Luigi Delneri. Il rilancio del Brescia dopo la retrocessione in Serie B verterà sui vari Ernesto Torregrossa, Stefano Sabelli e Jesse Joronen. L’intenzione del presidente è quella di ripartire dalle colonne portanti per dare l’assalto alla Serie A.

In uscita, oltre a Sandro Tonali, ci sono Alfredo Donnarumma e Emanuele Ndoj. “È ora di cambiare aria, il loro tempo a Brescia è finito” le dichiarazioni dell’agente. Per l’attaccante si muovo Spezia, Lecce e Benevento mentre per il mediano albanese sondaggio del Monza di Silvio Berlusconi.

Per la sostituzione dell’attaccante sono quattro i profili seguiti: Stefano Pettinari (28) del Trapani, Pietro Iemmello (28) e Cristian Bonaiuto (27) del Perugia e Daniele Ragaztu (28) del Cagliari. A centrocampo stuzzica l’idea del giovane Jacob Christensen (19) del Nordsjælland. Come innesto d’esperienza piace Mehdi Leris (22) della Sampdoria oltre a Marcello Falzerano (29) del Perugia e Michele Cavion (25) dell’Ascoli.

Come esterni seguiti Luca Paganini (27) del Frosinone e Gennaro Tutino (24) del Napoli. In difesa vicino l’approdo in biancoazzurro del terzino sinistro del Sassuolo Cristian Dell’Orco (26). In uscita il Brescia ha piazzato l’attaccante della Primavera Francesco Ruocco alla Giana Erminio.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy