BRESCIA, MARROCCU: “SENTIAMO LA GIUSTA ELETTRICITÀ”

102

Il direttore sportivo del Brescia Francesco Marroccu ha fatto il punto della situazione in casa Brescia dopo le prime tre giornate della gestione Corini. Il braccio destro del presidente Cellino ha anche parlato di Inzaghi e dei pochi biglietti a disposizione per Monza.

“Tutti noi sentiamo elettricità attorno alla squadra -le parole di Marroccu-. Sono uno che festeggia poco ma quando arrivano i risultati. Non è tempo di bilanci. Come avevo detto il Brescia si sta giocando le posizioni di vertice per un obiettivo massimo. Stiamo tentando di fare qualcosa di importante. La strada intrapresa ha scatenato entusiasmo: ma il cerchio va chiuso, il 5 maggio. Siamo focalizzati su quella data, le altre tappe sono intermedie. Vedo da parte di tutti una spinta verso l’obiettivo. E’ Brescia, i suoi tifosi che stanno spingendo la squadra. Mi spiace che a Monza non potremo avere un’onda di tifosi al seguito. Come società stiamo cercando di muoverci. E’ una strategia per togliersi qualche energia. Inzaghi? Riconosco il valore del tecnico. Ogni mossa ha una logica e una fattibilità. Quando confermammo Inzaghi la prima volta Corini non era una scelta fattibile. L’argomento Inzaghi si è spostata da un punto di vista sportivo a quello legale: è meglio non parlarne”

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy