CALORI: “I BRESCIANI SONO GENTE TOSTA”

180

Alessandro Calori ha consegnato nelle mani di Itasportpress il proprio pensiero riguardo alla situazione vissuta da una città, Brescia, entrata di diritto nel suo cuore. Prima come giocatore poi come allenatore: Sandro Calori non dimentica gli amici e gli affetti lasciati a Brescia

“Sono stato 4 anni e mezzo a Brescia e ho vissuto momenti intensi. Ho giocato con campioni come Baggio, Guardiola, Hubner e Toni. I bresciani sono gente tosta. Si lamentano poco e lavorano tanto. Mi dispiace tanto perché è una città che conosco e che ho vissuto in maniera intensa. Sono convinto che è una città che ha la forza per riprendersi. Mando un affettuoso abbraccio a tutte le famiglie che hanno perso i cari perché so quanto soffrono.

Alessandro Calori ha risposto ad una domanda sul futuro di Sandro Tonali: pronto per una big?

“Io penso sia pronto. E’ un ragazzo nato vecchio perché ha stoffa. Ha personalità, sa quello che deve fare e ha già alle spalle 3 campionati. Ha la padronanza del gioco e sa sempre quello che deve fare. Il Brescia farà fatica a trattenerlo, ma deciderà Cellino”.

Infine Calori parla a ruota libera sulla ripresa del campionato:

“E’ anche vero che il calcio è la terza industria del Paese e produce reddito anche per lo Stato, quindi questo problema si debba risolvere, ma in sicurezza

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy