EMANUELE CATANIA NELLA STORIA: È NEL CDA DELLA LEGA FEMMINILE

369

Una grande investitura per un dirigente giovane e in rampa di lancio. Emanuele Catania, direttore generale della Banca Valsabbina Millenium, entra a far parte del CDA della Lega Femminile Volley. La votazione (arrivata dopo ballottaggio) è avvenuta nelle scorse settimane. Da ieri il giovane dirigente bresciano è a tutti gli effetti operativo puntando a dare il proprio contributo alla rinascita di uno sport come la pallavolo femminile duramente colpito dall’emergenza Covid-19.

“Non è il periodo migliore per prendere questa carica ma allo stesso tempo è un onore poter contribuire alla ripresa di questo sport -le parole rilasciate in esclusiva a Bresciasport da Emanuele Catania-. Essere parte del Cda è una responsabilità che mi assumo con grande impegno e dedizione. Stiamo già lavorando per programmare la ripartenza nel miglior modo possibile”.

Una candidatura partita quasi per gioco ma diventata, con il trascorrere del tempo seria e fondata su basi solide. L’8 giugno le elezioni ad attestare la vittoria di Emanuele e l’entrata in scena nella stanza dei bottoni del volley femminile. Catania già nella storia: è il più giovane consigliere della lega volley ed il primo bresciano ad assumere questa carica.

“A mio modo ho già scritto la storia -scherza Emanuele-. Sono felice di poter dare il mio contributo alla causa. C’è tanto da lavorare e tantissimo da fare ma tutto ciò non mi spaventa. Anzi, sono molto determinato a portare a termine il mio lavoro con profitto”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy