PRIMAVERA: TRE NOMI PER LA PANCHINA

891

Il Brescia è alla ricerca del sostituto di Elia Pavesi. Panchina della Primavera del Brescia ancora senza un proprietario con il responsabile del settore giovanile Christian Botturi a lavorare a stretto contatto con il presidente Massimo Cellino per colmare la casella vuota.

Al momento sono tre i nomi al vaglio per prendere il posto di Pavesi. L’idea della società di via Solferino è trovare una figura funzionale al progetto di crescita dei ragazzi in orbita Prima Squadra. L’avvicinamento dei campi di allenamento nel centro sportivo di Torbole Casaglia non rappresenta un vantaggio solo in termini pratici ma evidenzia la volontà di Cellino di puntare sui giovani per il futuro.

Tre, come detto, i nomi al vaglio. Il primo nome è quello di Matteo Serafini. L’ex attaccante del Brescia è reduce dall’esperienza non del tutto positiva con la Calvina ed in cerca di rilancio magari ripartendo da un settore giovanile professionistico. Il secondo è sempre un ex Brescia come Marco Piovanelli, per lui già alcune importanti esperienze nel mondo dei dilettanti (Rodengo Saiano come vice, Castiglione, Castegnato e Adrense). La suggestione è rappresentata invece da Daniele Gastaldello, probabilmente al suo ultimo anno da calciatore. Nei piani presidenziali il difensore deve diventare un punto di riferimento per la società e la panchina della Primavera può rappresentare questo passo.

In tal senso le prossime settimane saranno quelle decisive per la scelta del Brescia. In società si studia la mossa giusta da fare per continuare il processo di rilancio del settore giovanile intrapreso con l’arrivo di Christian Botturi.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy