V-ACTION: VENTESIMO TITOLO IN 14 ANNI. FERRARA CONQUISTA LA BMW

88

GRANDE PRESTAZIONE AL MUGELLO DI GIGI FERRARA, VERNUCCIO: “FELICE E SODDISFATTO”

Brescia domina anche nella BMW M2 CS Racing Cup. Trionfo del barese Gigi Ferrara al volante della vettura del V-Action Racing Team di Daniele Vernuccio. Il manager bresciano impreziosisce la sua collezione di titoli con un alloro prezioso e prestigioso come quello nella serie tricolore dedicato alle vetture della casa tedesca. Ferrara ha portato a compimento una grande stagione cogliendo il primo posto assoluto chiudendo con 183 punti. 41 le lunghezze di vantaggio rispetto al secondo classificato Marco Zanasi. “Sono davvero soddisfatto e felice dell’esito finale della stagione -ha raccontato Vernuccio-. Abbiamo fatto un lavoro incredibile per cercare di vincere il titolo assemblando una squadra forte con un pilota di spessore”. Per il V-Action si stratta del 20° titolo in 14 anni di attività. Numeri da spavento ad evidenziare la bontà del progetto ideato e condotto da Daniele Vernuccio. “È un dato importante che mi rende orgoglioso. Nonostante le molteplici difficoltà economiche riscontrate non abbiamo mai perso la speranza di portare avanti le nostre idee raggiungendo traguardi importanti e ambiziosi”. Per Gigi Ferrara ennesima stagione trionfale con 11 podi in 12 gare delle quali 5 vittorie. Anche per il driver pugliese sono numeri che parlano con l’amaro in bocca per l’ultima gara al Mugello terminata con una penalità e l’ottavo posto finale. “Un peccato perchè sarebbe stato il 12 podio in altrettante gare -confessa Vernuccio che elogia team e sponsor-. Un grazie a chi ha reso possibile questo successo”. Il team manager della V-Action non si culla sugli allori ma guarda già al prossimo futuro. “Per la prossima stagione stiamo già lavorando. L’idea è quella di ripetere la stagione con lo stesso pacchetto pilota-macchina: il mio desiderio sarebbe quello di partire con il numero 1 sulle fiancate della nostra vettura e difendere il titolo appena conquistato”. Vincere aiuta anche ad essere appetibile per altri piloti, e perchè no, alzare l’asticella. “Sicuramente è così -afferma Vernuccio-. Abbiamo già ricevuto alcune chiamate che nei prossimi giorni inizieremo a valutare. Il nostro sogno rimane effettuare un salto di qualità. Forse non subito, la speranza è farlo con Ferrara alla guida. Vedremo i passi da compiere”.

Fabio Pettenò

Fonte Bresciaoggi

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy