ALBERTO CERQUI: “IL TITOLO PORSCHE UN SOGNO CHE SI AVVERA”

0

A distanza di qualche settimana dal trionfo sulla pista di Monza Alberto Cerqui ha festeggiato la vittoria del titolo tricolore della Porsche Carrera Cup Italia. Il pilota di Preseglie ha riunito famigliari, amici, tecnici e meccanici al ristorante “La cucina del Santellone” della Badia per una cena tipica bresciana a base di spiedo. Sorrisi, strette di mano e tanti brindisi per il fresco vincitore del trofeo monomarca dedicato alla casa costruttrice di Stoccarda.

“In queste settimane sono riuscito a realizzare di essere diventato campione italiano della Porsche Carrera Cup -ha raccontato Alberto Cerqui-. Mi sono tolto questo peso. Era da qualche anno che inseguivo questo risultato ed averlo raggiunto mi riempie d’orgoglio”.

Una stagione straordinaria quella di Alberto Cerqui iniziata con la nomina a pilota ufficiale Q8. “Essere stato scelto come testimonial di questo marchio era già una prima vittoria ma allo stesso tempo ha aumentato la pressione e le aspettative sulla mia stagione”.

220 i punti conquistati dal pilota valsabbino al volante della sua Porsche 911 del team Ghinzani, una squadra ad aver supportato emotivamente e tecnicamente in maniera impeccabile il fresco campione italiano. “La squadra è stata straordinaria -ha annuito Cerqui-. Per entrambi è stato un matrimonio importante dove ci siamo conosciuti, studiati e aiutati per raggiungere questo prestigioso e ambizioso traguardo”.

Tre vittorie in campionato: Misano, Mugello e quella decisiva nell’ultima gara a Monza. “Del 2021 mi rimarranno il ricordo della pole position e vittoria al Mugello come il successo in gara-2 all’ultimo atto del campionato che mi ha regalato la vittoria del titolo. Peccato solo per l’incidente a Imola quando ero in testa. Questo mi ha costretto perdere punti e rincorrere nella seconda parte di stagione”.

La torta del campione ed il brindisi finale ha fatto calare il sipario sulla stagione appena conclusa. Appuntamento al 2022, ma dove? “Si correrà con la 992 Gt3. Sono entusiasta e desideroso di provarla il prima possibile. L’ambizione mi porta a pensare di difendere il titolo nella Porsche puntando a partecipare alle tappe italiane del mondiale Supercup”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy