ATLANTIDE, SOGNO INFRANTO: LA COPPA ITALIA VA BERGAMO

250

Sfuma sul più bello il sogno dell’Atlantide Pallavolo Volley di alzare la Coppa Italia al cielo di Bologna. La squadra di coach Roberto Zambonardi lotta fino all’ultimo per cercare di strappare la vittoria dalle mani di Bergamo senza però riuscirci. Vincono gli avversari per 3-2 al termine di una partita che ha regalato forti emozioni.

In un’ Unipol Arena caldissima e sold out, Sarca Italia Chef Centrale ha affrontato la sua prima finale Del Monte® Coppa Italia con tutto il cuore che ha. Olimpia sbaglia pochissimo e si prende il primo parziale; Brescia ricuce con grinta e parte in vantaggio nel terzo set, ma non riesce a schiacciare l’avversario, anche quando si costruisce un buon margine – e forse questo è l’unico rammarico in una gara che nel quarto vede poi i Tucani annullare un match ball per trascinare la contesa al tie break,
meritatissimo, spaventando la corazzata orobica. La Coppa si assegna con
lo scarto minimo e Brescia può dire di avere lottato per difendere i
propri colori.

OLIMPIA BERGAMO – SARCA ITALIA CHEF CENTRALE  3-2
(25-21; 22-25; 25-21; 25-27; 15-13)

Queste le considerazione di coach Roberto Zambonardi:

“Il dispiacere c’è, perché siamo arrivati ad un soffio, ma credo che i ragazzi abbiano dato tutto e difeso i colori di Brescia con tanto cuore. Abbiamo perso su qualche palla non rigiocata al meglio o magari solo con un po’ di malizia in più, che viene con l’esperienza, ma abbiamo tenuto testa a Bergamo e abbiamo fatto cose molto belle, come annullare il match ball del quarto set. Qualche sbavatura su una finale di questo livello costa solo più cara”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy