BRESCIA 1911: “CELLINO, COSÌ NON VA!”

5.193

Comunicato del gruppo Brescia 1911 alla luce delle ultime vicende in casa Brescia e di una sconfitta contro il Bologna molto dolorosa.

Solo per la Maglia… – Ultimi in classifica, a quattro punti dalla zona salvezza, siamo solo a metà stagione e -purtroppo- tutti i nodi sembrerebbero essere venuti al pettine.

Certo sarebbe facile per noi oggi prenderci una rivincita rispetto ai nostri detrattori, e prendere di mira Cellino (chiunque altro lo farebbe al nostro posto), soprattutto dopo la porcata che la società ci ha appena giocato con il Milan, dopo la sconfitta di Bologna e soprattutto dopo un mercato invernale secondo molti (se non tutti) poco riparatore e di certo non all’altezza della situazione.

Si potrebbe perfino accusare l’allenatore di mollezza eccessiva nei confronti di un presidente “padre/padrone”, che fin dall’inizio della stagione ha imposto -evidentemente- giocatori e scelte tecniche.
Per non parlare di alcuni giocatori o troppo svogliati o troppo ingenui o troppo immaturi.

Tutto questo, però, passa in secondo piano di fronte all’ennesima dimostrazione della società di poca sensibilità e di ignoranza (nel senso che ignora gli umori e le aspettative di una tifoseria viscerale e complessa come la nostra).

Domenica prossima infatti giochiamo una delle partite più importanti della stagione (forse la più importante) per noi tifosi biancoblù, con una squadra non certo imbattibile e di sicuro alla nostra portata.

Più che col Milan, con la Juve e con l’Inter, domenica prossima lo stadio -per ovvi motivi- dovrebbe essere pieno in ogni ordine di posto.
Naturalmente pieno di tifosi del Brescia (e non di simpatizzanti “strisciati”), così che la spinta del pubblico possa diventare determinante in ogni frangente.

Per questo la società avrebbe dovuto capire il momento storico e -per certi versi- catartico che stiamo vivendo noi bresciani, facendo appello a tutte le sue risorse umane ed economiche (o almeno a ciò che gli rimane), rinunciando a un incasso che -comunque sia- sarà tra i più bassi della stagione, e inserendo la partita in una “fascia” mai contemplata fino ad ora da Cellino, che a noi piacerebbe chiamare -appunto- “Solo per la Maglia”.

Una fascia che preveda ingressi a un costo davvero popolare (tipo a un euro, come era avvenuto col Trapani qualche anno fa riscontrando un successo straordinario, sia sugli spalti, sia in campo), per le famiglie, ma anche per chi quest’anno non ha potuto/voluto fare l’abbonamento.

Ci auguriamo che il nostro “appello” non sia tardivo, e che la società voglia ascoltare i nostri consigli e le nostre ragioni.
Darebbe una grande dimostrazione di intelligenza e -soprattutto- di considerazione per una tifoseria e per una città forse troppo orgogliose, ma di certo uniche e irriducibili.
Avanti Brescia! Avanti e basta!

Ultras Brescia 1911 Ex-Curva Nord

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy