BRESCIA, ADESSO CREDIAMOCI!

131

CONQUISTATA LA SALVEZZA SI PUO’ PENSARE AI PLAYOFF

E ora…divertiamoci! La vittoria di Cosenza ha regalato al Brescia la salvezza. Non c’è ancora la matematica certezza ma mettendo a confronto la classifica dello scorso anno a quella di quello in corso, va da sé che i sorrisi si sprecano. Nel nefasto campionato culminato con la retrocessione in Serie B il Brescia andò ai playout con 40 punti. Oggi siamo già a 42! Il primo ed importantissimo obiettivo stagionale è stato centrato. Merito del lavoro di Rolando Maran, timoniere coraggioso in grado di ridare fiato e vigore ad una squadra che aveva perso la retta via. Dal suo arrivo, 19 partite fa, le rondinelle hanno viaggiato ad una media punti di 1,52 a partita ottenendo 7 vittorie, 8 pareggi e 4 sconfitte. Un bottino a mettere in ghiaccio la salvezza aspettando di capire se nel bicchiere dell’aperitivo possa esserci spazio per l’oliva, leggi playoff. Potendo pensare ora, a mente sgombra come ha sottolineato dopo l’affermazione al San Vito-Marulla proprio Maran, il Brescia guarda con fiducia ad una possibile qualificazione ai playoff. Sarebbe il giusto coronamento ad un percorso di crescita di Bisoli e compagni con il capitano leader carismatico e punto di riferimento del gruppo. Crederci non costa nulla, provarci è un diritto ed un obbligo nei confronti di una tifoseria che non ha mai fatto mancare il proprio sostegno. Sugli spalti del Rigamonti, in quelli di ogni stadio d’Italia, i tifosi hanno cantato e portato con orgoglio la propria brescianità. Crederci sempre, mollare mai: questo si chiede a Maran e alla squadra per centrare il secondo obiettivo stagionale, quello dei playoff promozione.

Da Brescia Stadio

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy