BRESCIA, ALTRO PAREGGIO IN RIMONTA: 1-1 CON IL SUDTIROL

155

IN AVVIO DI GARA SEGNA TAIT, ESPULSO OLZER, NELLA RIPRESA MARAN DA CORAGGIO E BORRELLI PAREGGIA

Il Brescia trova il secondo pareggio consecutivo per 1-1. Un punto di consapevolezza per le rondinelle trovato in inferiorità numerica grazie ad una prova di coraggio data da Maran. Segna Tait in avvio, rimedia Borrelli finalmente decisivo.

Nell’undici di partenza Rolando Maran dava continuità alla squadra che aveva pareggiato con il Pisa. Manca Cistana squalificato e l’infortunato Fares, al loro posto Adorni e Huard. Pronti via, come a Oisa, il Sudtirol era in vantaggio. Dopo una grande parata di Lezzerini su conclusione dalla lunga distanza, la squadra di Bisoli passava con un gol sporco. Azione d’angolo, tiro di Tait con poche pretese, palla che mestamente andava a infilarsi in rete. 4′ a Pisa, 7′ a Bolzano: il Brescia parte sempre in svantaggio! Al 13′ il palo graziava Lezzerini e il Brescia. Al 28′ grandissima parata di Poluzzi su colpo di tacco di Moncini. All’ultimo minuto di gioco del primo tempo Brescia in 10 per l’espulsione di Olzer.

Nella ripresa Maran operava un doppio cambio: fuori Bjarnason e Huard dentro Galazzi e Bianchi. Dopo un’altra potenziale occasione per Moncini Maran cambiava ancora. Fuori l’attaccante ex Spal e dentro Borrelli, si rivedeva anche Bisoli per un Bertagnoli poco incisivo. La mossa si rivelava decisiva: azione di Galazzi, Bianchi e finalizzata alla perfezione da Borrelli con un tocco nell’angolino. Un gol a trovare un pareggio meritato per le rondinelle per il coraggio dimostrato con le scelte di Maran.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy