BRESCIA, AYE: “BALOTELLI UN LEADER E UN BRAVO RAGAZZO”

199

Intervistato da France Football l’attaccante del Brescia Florian Aye ha parlato della sua prima esperienza in Italia in Serie A ma soprattutto di Mario Balotelli. L’attaccante francese non sta giocando una grande stagione: zero gol messi a segno a fronte delle 15 presenze.

Balotelli è un ragazzo eccezionale: è gentile e generoso, non è come viene descritto dalla stampa. Io sono rimasto sorpreso in maniera positiva: nello spogliatoio, grazie alla sua esperienza, è un leader. Ha un grande talento ed è una persona alla quale piace ridere e divertirsi: porta gioia di vivere”.

“Prima che il campionato venisse interrotto ci chiedevamo se tutto sarebbe stato portato a termine. Adesso non possiamo nemmeno correre, è tutto limitato e le strade sono deserte. La salute, in questo momento ha la priorità”.

Coronavirus? Quello che vedo dalla mia terrazza è un paese che si è fermato. Tutto è in pausa. Non c’è rumore. Non c’è lavoro. Non sta succedendo niente! È frustrante non uscire e preoccuparsi di dover agire in quel modo“.

“L’ultima volta che sono uscito doveva andare a fare shopping, non so che giorno. Il tempo passa molto lentamente. Faccio ancora sessioni sportive a casa. Mi prendo cura di me, guardo le serie, suono un po, gioco a PlayStation, cucino, chiamo i miei amici. Ci prendiamo cura del meglio che possiamo“.

“Cosa ci ha chiesto il Brescia? Ci hanno chiesto di fare programmi di sessione. L’unico aspetto negativo è che non puoi correre. La cosa più importante è la salute, che è una priorità in questo momento”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy