BRESCIA, CASO PANDOLFI. IL DS DELLA TURRIS: “NESSUNO STOP DI 4 MESI”

0

Ai microfoni di TuttoMercatoWeb ha parlato il direttore sportivo della Turris Rosario Primicile. Il direttore dei campani ha voluto fare chiarezza sulla situazione legata all’infortunio di Luca Pandolfi e alla volontà del Brescia di annullare il trasferimento.

“Il nostro legale sta seguendo la vicenda, ma il ragazzo non avrà uno stop di quattro mesi come detto dal Brescia, in 20 giorni sarà pronto. Siamo stati accusati di malafede, ma noi ai lombardi avevamo mandato tutte le documentazioni mediche necessarie, compreso il referto di una visita autonoma che Pandolfi aveva fatto e che ci è arrivato martedì 2 febbraio, e per altro prima di contrattualizzare un calciatori si fanno sempre le visite, se i tempi sono stretti ci si può appoggiare a strutture vicine alla sede del giocatore.

Francamente non capisco perché Cellino abbia fatto ricorso, soprattutto perché è un’operazione di prospettiva visto che Pandolfi è del ’98, non si può pensare sia semplicemente un’operazione di immediata esigibilità di prestazioni del giocatore, come se servisse solo adesso”.

“Le Rondinelle si sono appigliate al diritto civile, ma non esiste la revoca di un tesseramento per questo motivo. A ogni modo, se qualcosa dovesse saltare, Pandolfi sarà di nuovo un calciatore della Turris e lo riabbracceremo volentieri, ma non credo sia semplice come dice il Brescia. A ogni modo il 23 ne sapremo di più”

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy