BRESCIA, CELLINO E IL MERCATO: IL RETROSCENA

3.947

Per Massimo Cellino il mercato del Brescia potrebbe essere quasi apposto così. Il quasi deriva dalla volontà del presidente dei biancoazzurri di accontentare Luigi Delneri completando l’organico a disposizione del tecnico di Aquileia con un esterno sinistro.

Antonio Di Gaudio è il sogno di Delneri, l’alternativa Antonino Ragusa dello Spezia. Nomi caldi che potrebbero accendersi definitivamente nelle ultime battute del calciomercato dove la chiusura è stata fissata per il 5 ottobre.

Per il resto Cellino è convinto di avere tra le mani una squadra di valore per competere ad alto livello per la corsa alla promozione. Il presidente ha tenuto fede alla propria filosofia trattenendo tutti i big dello spogliatoio. Tonali a parte in rosa sono rimasti i pezzi pregiati che in una serie cadetta possono fare la differenza.

Joronen, Sabelli, Cistana, Bisoli, Dessena, Donnarumma e Torregrossa: una fisionomia di squadra ben definita. Un’ossatura considerevole per far fronte alle avversità che la prossima Serie B metterà di fronte.

Lo aveva promesso e fino ad ora ha mantenuto la parola: Cellino vuole dare al Brescia una nuova chance per tornare subito in Serie A. Ora toccherà ai big dello spogliatoio trascinare le nuove leve. Sabato si comincia, e che sia una grande avventura.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy