BRESCIA: CHIUSO IL CASO PANDOLFI

533

La Corte Federale d’Appello chiude definitivamente il caso Pandolfi. Il Collegio ha infatti respinto il reclamo proposto dal Brescia per ottenere la riforma della pronuncia con cui il Tribunale Federale aveva negato alle rondinelle il corposo risarcimento danni (circa 400mila euro) chiesto in relazione al prestito dell’attaccante. Per il Brescia è il settimo rigetto in una querelle tanto triste quanto probabilmente inopportuna considerato che il giocatore fu acquistato al mercato di gennaio come pedina per rilanciare le ambizioni delle rondinelle…

La Corte Federale d’Appello, IV Sezione, composta dal presidente Marco Lipari e dai componenti Domenico Luca Scordino e Marco Stigliano Messuti, ha pronunciato nell’udienza fissata l’8 settembre 2021, tenutasi in videoconferenza, a seguito del reclamo n. 0009/CFA/2021-2022 proposto dal Brescia Calcio in data 11.08.2021, il seguente: DISPOSITIVO Respinge il reclamo in epigrafe, riferito alla querelle con la Turris per Luca Pandolfi”

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy