BRESCIA DAI DUE VOLTI: IN TRASFERTA DR. JEKYLL IN CASA MR HYDE

65

Scomodiamo il romanzo di Robert Louis Stevenson per provare a dare una spiegazione alle due facce del Brescia: quella sorridente e vincente in trasferta opposta a quella cupa e perplessa in casa. Le due indentità si contrappongono come i personaggi del noto scrittore. Sullo sfondo non c’è la Londra ottocentesca ma il difficile campionato di Serie B.

IN TRASFERTA: Sono 19 i punti conquistati dal Brescia lontano dalle mura amiche dello stadio Rigamonti. Si tratta di più della metà dei punti, quasi 2/3 dei 30 sin qui conquistati in stagione. Spavalda, coriacea ma soprattutto agguerrita la formaizone di Inzaghi è una vera e propria macchina da guerra quando gioca davanti al pubblico avversario. Benevento, Parma e Vicenza sono alcune delle imprese della squadra di Inzaghi. Probabilmente più libera mentalmente e meno vincolata dal far la partita, la formazione biancazzurra rende meglio ed è maggiormente incisiva.

IN CASA: Sono 11 i punti conquistati dal Brescia tra le mura amiche dello stadio di Mompiano. Solo 3 vittorie in 8 gare con 2 pareggi e 3 sconfitte. Un bottino magro vista la forza del Brescia incapace di dettar legge davanti ai propri sostenitori. Quando il Brescia deve fare la partita stecca faticando tremendamente a imporre il proprio gioco ma subendo quello degli avversari. Nelle ultime gare anche Inzaghi ha messo del suo toccando alcune corde vitali del gruppo specialmente dal punto di vista tattico. Errori che hanno portato a subire troppo arrivando alla sconfitta.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy