BRESCIA DEL FUTURO: ECCO CHI PUÒ PARTIRE

270

Ora che la retrocessione è matematica è già tempo di pianificare la prossima stagione in Serie B. Massimo Cellino e il futuro direttore tecnico Luigi Delneri dovranno fare attente valutazioni per creare la rosa per la stagione 2020/2021. Se il presidente ha dichiarato al Corriere della Sera di voler tenere tutti, tranne il partente Tonali, la realtà appare al momento ben diversa. Facciamo il punto della situazione.

Mario Balotelli: Dopo mesi bui e tempestosi la retrocessione gli regala il via libera grazie alla clausola rescissoria. Con il Brescia in Serie B Balo è libero di trovare la giusta sistemazione.

Sandro Tonali. Per il mediano di Lodi si profila un derby di mercato tra Inter e Milan. Cellino lo ha garantito, Sandro non farà più parte del Brescia del futuro.

Jesse Joronen: Tra i migliori giocatori in stagione, ha dimostrato di essere portiere di grande affidamento. Tanti estimatori per lui, Napoli su tutti. Ma occhi anche all’estero

Andrea Cistana: Fiorentina, Napoli e Parma si sono mosse per il centrale classe ’97. Cellino dalla sua uscita può arricchire il portafoglio per investire sulla rosa del prossimo anno.

Jhon Chancellor: Per il difensore venezuelano il Brescia punta ad una plusvalenza: il giocatore avrebbe già in tasca un contratto con il Torino.

Stefano Sabelli: Per il laterale romano c’è la fila, Bologna, Benevento e Fiorentina sono alla finestra. Dopo un ottimo campionato a livello personale potrebbe prevalere la voglia di stare in Serie A.

Birkir Bjarnason: l’islandese è in scadenza e probabilmente lasciato libero dopo un anno di troppi bassi e pochissimi alti

Daniele Gastaldello: il capitano appenderà gli scarpini al chiodo diventando vice allenatore della prossima squadra del Brescia

Ernesto Torregrossa: il vice capitano è richiesto da Benevento e Lazio. Potrebbe essere una colonna del prossimo anno ma molto dipenderà dalla volontà di scendere in Serie B dopo un campionato comunque positivo a livello personale.

Alfredo Donnarumma: l’attaccante ha sul piatto la maxi offerta del Monza (triennale da 800 mila euro a stagione). Su di lui è sempre vivo l’interesse del Parma. Anche in questo caso verrà valutata la volontà del giocatore di restare.

Enrico Alfonso: il portiere veneto è desideroso di giocare con continuità. Se sarà titolare in B può restare altrimenti non farà un nuovo anno da riserva.

Bruno Martella: tra le delusioni di questa annata, partito da titolare è finito ad essere una riserva. Possibile taglio in vista del prossimo anno.

Jaromir Zmrhal: si è svegliato troppo tardi. Il calcio italiano lo ha messo in seria difficoltà. Il Brescia deve valutare se dargli fiducia o meno.

Emanuele Ndoj: in Serie B si potrebbe dargli ancora fiducia ma dopo tanti anni di vorrei ma non posso potrebbe essere l’ora dei saluti.

Diego Lopez: Sulla carta e a parole il tecnico uruguayano è già stato confermato. Cellino e Delneri contano sul tecnico uruguayano per puntare all’immediata risalita in Serie A nel prossimo campionato cadetto. Nelle ultime ore tale conferma non appare così scontata. Non tanto sul fronte societario quanto sull’allenatore sudamericano stesso non così convinto di ripartire dopo una dolorosa retrocessione.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy