BRESCIA: DELNERI SPEGNE 70 CANDELINE

312

Il 23 agosto del 1950 a Aquileia nasceva Luigi Delneri. Il prossimo allenatore del Brescia festeggia oggi il compleanno a poche ore dall’inizio della sua avventura con i biancoazzurri. A tre anni dall’ultima volta Delneri festeggia il compleanno con un progetto tecnico da affrontare.

Una vita nel pallone del Delneri: prima come calciatore poi come allenatore. Spal, Sampdoria, Udinese, Foggia, Siena tra le casacche indossate da buon centrocampista.

Come allenatore inizia il suo percorso nell’Opitergina (dove aveva chiuso la carriera da calciatore a 34 ani) passando per la Pro Gorizia e Partinicaudace. Ma è dal Teramo che la carriera in panchina di Delneri decolla. Gli anni migliori per lui saranno al Chievo Verona, all’Atalanta e alla Sampdoria. Ora il Brescia provare a scrivere una nuova pagina della carriera. A breve arriverà anche l’annuncio ufficiale.

«Nessuno fa sempre bene o sempre male. Ho visto il calcio in maniera normale, dando un’idea di gioco, soprattutto col Chievo penso di aver dato una sterzata a livello di mentalità alle provinciali. Abbiamo sempre cercato di fare il massimo, quello che è accaduto con i gialloblù è stato qualcosa di eccezionale, che probabilmente non accadrà più nel calcio».

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy