BRESCIA, GASTALDELLO: “MI GODO IL MOMENTO, DOMANI CHISSA”

424

Esordio con un punto in panchina per Daniele Gastaldello. Il tecnico chiamato momentaneamente a sostituire l’esonerato Diego Lopez ha conquistato un pareggio per 2-2 sul campo della Cremonese. Emozionato ma determinato, “Gasta” ha dato un’impronta e una scossa al gruppo.

“La squadra mi è piaciuta molto. Sono contento dello spirito che ho visto. Recuperare per due volte una partita è segno di volontà e voglia di non mollare.

Il Brescia non merita questa classifica per le qualità che ha, ma bisogna fare qualcosa in più per venirne fuori. Questo punto ci deve dare consapevolezza. Dobbiamo capire che per emergere in B non basta la qualità ma serve agonismo e voglia di emergere. Se il Brescia capisce questo possiamo stare tranquilli.

Lo spirito per le prossime partite dev’essere quello visot oggi. Non voglio parlare dei singoli, preferisco ragionare da squadra. Questo Brescia deve capire che si gioca di gruppo e anche i giocatori di qualità devono sacrificarsi, proprio come abbiamo visto oggi.

Emozioni delle ultime 48 ore? Lo ammetto, ho dormito poco. Vivo di calcio da sempre e stare in panchina e guidare la squadra è stata una bellissima sensazione. Il frutto di questo risultato è merito dei ragazzi anche perché ieri abbiamo preparato davvero poco avendo poco tempo per lavorare.

Sono a Brescia da quattro anni come calciatore e collaboratore. Io mi sono sempre messo a disposizione della società e dei compagni e continuerò a farlo. Cosa succederà domani non lo so…accetterò qualsiasi incarico mi venga affidato”

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy