BRESCIA: IL CAMPIONATO AI RAGGI X

72

FABIO PETTENO’ ANALIZZA IL PERCORSO CHE ATTENDE LE RONDINELLE

Sarà con ogni probabilità il Brescia e il palcoscenico del Rigamonti ad aprire le danze della nuova Serie B. In fase di valutazione la scelta di Brescia-Palermo come gara inaugurale. Ieri a La Spezia è stato presentato il calendario del torneo cadetto. Inizio non certo facile per le rondinelle con la sfida alla compagine di Dionisi e al temibile Cittadella. Due gare in casa e due fuori prima del Frosinone e del Pisa, gare probabilmente a delineare il valore del gruppo di Maran. Doppio derby alla 7° e 8° con Cremonese e il neopromosso Mantova dei ”bresciani” Botturi e Possanzini prima del Sassuolo e Cesena. Doppio confronto ligure all’11° e 12° giornata con lo Spezia al Rigamonti e la Sampdoria di Pirlo a Marassi prima di un trittico con compagini del sud (Juve Stabia, Bari e Catanzaro) come scoglio da non sottovalutare. Carrarese e Salernitana porteranno alla chiusura del girone con il Modena nel boxing day di Santo Stefano. A chiudere l’anno il derby con la Cremonese mentre la Sampdoria sarà la prima gara del 2025. Bari, Catanzaro e Carrarese a seguire prima di un ciclo terribile con Salernitana, Sassuolo e Palermo. A Marzo Cesena. Frosinone e Spezia mentre ad aprile il derby di ritorno con il Mantova. Nel finale Juve Stabia, Cittadella e in ultima battuta il Modena per quello che sulla carta può essere un finale in discesa.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy