BRESCIA: IL TESTA-CODA È SEMPRE RICCO D’INSIDIE

301

Tra Brescia e Pordenone ci sono 18 punti di differenza e 17 posizioni in classifica. Biancazzurri secondi a quota 21 punti, ad una sola lunghezza dalla capolista Pisa. Il Pordenone di punti ne ha 3 e fino ad ora non ha ancora ottenuto una sola vittoria in campionato. I soli 3 punti conquistati sono frutto di 3 pareggi, l’ultimo dei quali quello conquistato contro la Cremonese.

Si tratta di un “testa-coda” a tutti gli efetti. Una manovra che agli amanti dei motori piace ed esalta ma a quelli del calcio regala sempre brividi e un po’ di preoccupazione. Si tratta della classica partita “trabocchetto”, di quelle che se prendi sotto gamba rischi seriamente di rimanere deluso.

Ma il Brescia in panchina ha un allenatore, Pippo Inzaghi, che di questi problemi non ne ha mai avuti. Ieri da giocatori, oggi da allenatore, il timoniere biancazzurro ancora si arrabbia se solo perde una partitella in allenamento. Per questo ci si aspetta sabato un Brescia pronto e desideroso di fare la partita, di conquistare con voglia e determinazione i tre punti al cospetto della Cenerentola della Serie B ma che ancora vende cara la pelle.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy