BRESCIA: INZAGHI “A CROTONE PER VINCERE”. E SU PALACIO…

1.266

Filippo Inzaghi ha presentato in conferenza stampa la sfida dello Scida che lunedì pomeriggio terrà a battesimo, con la coppa Italia, la stagione 2021/22. ”E’ una partita a cui teniamo – commenta Inzaghi – e che vogliamo vincere”. Un’estate non facilissima, tra un mercato ancora aperto, acciacchi di diversi giocatori ed un’amichevole in meno, quella con la Reggiana, annullata “last minute”. “C’è mancato un test ed il mercato è stato difficile. Superfluo dire che non saremo al massimo a Crotone. Ma quello che abbiamo fatto credo sia sufficiente per cercare di vincere la partita”. Una rosa spezzettata: diverse le assenze in campo: “Quelli che andranno a Crotone sono i giocatori al massimo della forma in questo momento”. Con un mercato sempre aperto: “Qualche problemino lo abbiamo, ma stanno arrivando giocatori importanti”. Soprattutto a centrocampo, dove il Brescia ha mostrato qualche lacuna: “Abbiamo provato dei giovani come Andreolli e Ghezzi: giovani importanti. Sono arrivate due mezzali importanti, che non stanno bene. Il presidente vuole fare una grande squadra: le difficoltà di mercato ci sono“. Inzaghi dorme sonni sereni: “Sono tranquillo e sono sicuro che la squadra si farà trovare pronta. Bisoli e Ndoj non sono al 100%: prima che lo saranno ci vorrà del tempo”. Su Joronen, Inzaghi cerca di tenerlo come punto di riferimento per la stagione: “Joronen ha avuto – purtroppo – dei problemi personali. Adesso si sta allenando e verrà valutato nel tempo. Avere 3 portieri e l’imbarazzo della scelta è un vantaggio”. Capitolo nuovi arrivi: esordio rimandato per Bertagnoli e Cavion. “Bertagnoli e Cavion non saranno convocati. Moreo verrà a darci una mano: viene da uno stop di 3 settimane, ma 20’ li può fare. Jagiello sta bene e giocherà” Mercato: l’interesse per Palacio è forte. “Palacio sa quello che penso di lui: sta a lui decidere, conosce il nostro progetto. Il mercato lo fa la società: conosce le mie idee. Sono contento per quello che sta succedendo. Ho un bel gruppo – conclude Inzaghi -che mi piace allenare”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy