BRESCIA KO COL FROSINONE: FURIA SULL’ARBITRO GIUA

436

Il Frosinone sbanca il Rigamonti battendo il Brescia 2-1. La squadra di Nesta vince grazie ad un gol per tempo: segna Zampano nel primo tempo, Parzyszek completa a festa nella ripresa. Nel mezzo il momentaneo pareggio di Torregrossa.

Nell’economia della gara dello stadio Rigamonti pesa enormemente l’espulsione di Bjanrason: due cartellini gialli (il secondo severissimo e affrettato) nel giro di 5′.

Un Brescia bello e piacevole nel primo tempo. seppur con 10 assenti e 18 convocati la squadra d Lopez teneva bene il campo. Il debutto di Verzeni a sinistra era da applausi. Male, malissimo Ayè, Chancellor e Zmrhal: prestazione da 5 in pagella!

Frosinone in vantaggio al 26′ del primo tempo con Zampano. Il tiro-cross dell’esterno gialloblù filtrava tra Verzeni e Chancellor ( goffo nell’intervento) ingannando Joronen. La reazione del Brescia era immediata.

Torregrossa, ammonito al 14′ per un gol di mano, metteva in rete da pochi passi un tap-in vincente. Poco dopo lo stesso attaccante in scivolata sfiorava il vantaggio. Nella ripresa l’espulsione di Bjarnason metteva in crisi il Brescia, la stanchezza di molti elementi e la pochezza della rosa facevano il resto.

Il Frosinone con il neo entrato Parzyszek siglava in mischia il gol vittoria. Inutile e sterile l’assalto finale delle rondinelle per cercare il gol del pareggio. Nulla da fare: la classifica piange!

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy