BRESCIA: PRESSING DI PISA E REGGINA PER MOREO

68

LA PALLA PASSA A CELLINO: IL FUTURO DELL’ATTACCANTE NELLE MANI DEL PRESIDENTE

Il futuro di Stefano Moreo è nelle mani di Massimo Cellino. Pisa e Reggina stanno attuando un pressing a tutto campo sull’attaccante milanese nella speranza d’assestare presto il colpo decisivo. Per farlo bisognerà attendere il rientro in sede del presidente sardo. Tra oggi e domani è atteso il suo ritorno in sede. Solo allora il numero uno biancazurro prenderà in mano la situazione legata al futuro di Moreo. 2,7 milioni di euro è la cifra rifiutata in estate per il trasferimento del giocatore all’ombra della torre pendente.

2,5 milioni potrebbero ora bastare per sbloccare un trasferimento voluto, cercato e inseguito dal patron del Pisa Giuseppe Corrado? Per il presidente nerazzurro Moreo rappresenta il tassello mancante alla rosa di Luca D’Angelo per dare la caccia alla promozione in Serie A. Dal canto suo il Brescia non vuole privarsi così facilmente di un uomo chiave dello spogliatoio e dello scacchiere tattico della squadra. Prima di un eventuale via libera alla cessione di Moreo la dirigenza vorrebbe avere in mano una valida alternativa o quantomeno il tempo necessario per trovarne una. Sostituto che potrebbe uscire dal valzer di attaccanti in procinto di scatenarsi in Serie B proprio con il possibile trasferimento di Moreo.

Non solo Pisa sulle tracce del centravanti classe ’93. Pippo Inzaghi, tecnico della Reggina, ha espressamente chiesto l’attaccante al suo presidente, Felice Saladini, come rinforzo principale del mercato invernale. Nelle ultime ore sembra esserci stato un contatto telefonico diretto tra la dirigenza amaranto e Massimo Cellino per conoscere i piani di manovra. Più defilate ma pur sempre interessate a Moreo ci sono Modena, Parma e Genoa a caccia del sostituto del bomber Massimo Coda, considerato in uscita.

Fonte: Bresciaoggi

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy