BRESCIA, PRIMO KO: IL DERBY DEI LAGHI È DEL COMO

288

Il derby dei laghi va al Como. Il Brescia esce sconfitto dalla gara contro i lariani per 4-2. Primo ko stagionale per la squadra di Inzaghi. Prestazione sottotono quella dei biancazzurri dove il solo Palacio è riucito a farsi valere. Troppi giocatori sottotono ed un Como in giornata di grazia. Una sconfitta frutto della peggior prestazione del Brescia da inizio campionato. La squadra di Gattuso non ruba nulla e vince 4-2.

Al 10′ Como pericolosissimo con Cerri: l’attaccante svettava di testa scaraventando la sfera sulla traversa a Jorone battuto. Poco dopo lo stesso attaccante non sbagliava: punizione dalla sinistra, Brescia schierato a zona, Van de Looi perdeva la marcatura e Cerri bucava Joronen di testa. L’aggressività del Como metteva in difficoltà il Brescia di Inzaghi. La circolazione palla delle rondinelle era lenta e le idee scarseggiavano in zona gol. L’assenza di Leris si faceva sentire. Il solo Palacio provava ad illuminare il gioco. La prima conclusione degna di nota del Brescia arrivava in chiusura di prima frazione con Moreo il cui diagonale era deviato da Gori in tuffo. Poco dopo era Moreo di testa a provare a spaventare il portiere bresciano dei lariani ma la palla era alta sopra la traversa. Spinta dalla grinta e dalla classe di Palacio la squadra binacazzurra trovava il pareggio. Assist di Pajac e colpo di testa del “treza” sul quale Gori non poteva nulla. 1-1 all’intervallo e Brescia in partita.

La ripresa si apriva con il gol di La Gumina. Azione ben manovrata del Como chiusa con un conclusione al volo dell’ex attaccante di Empoli e Sampdoria. Nell’occasione posizionata male la difesa delle rondinelle. Inzaghi toglieva dal campo Jagiello per inserire Olzer. Non contento Inzaghi lanciava Ayè e Ndoj tenendo in campo Moreo e Palacio per un Brescia a trazione anteriore. Ma la risorsa del Brescia era la classe di Palacio. L’attaccante inventava l’assist del 2-2 per Bajic appena entrato. Finita? Purtroppo per il Brescia no! Olzer perdeva palla sulla mediana dando via al contropiede del Como concluso con il tap-in vincente di Bellemo per il gol del 3-2. La giornata nera del Brescia si concludeva con il rosso a Karacic per doppia ammonizione e il gol del 4-2 di Gliozzi su calcio di rigore per fallo di Cistana. Ora la sosta per sistemare le cose.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy