BRESCIA: SCONFITTA DAL SAPORE DI RESA

256

Il Brescia non si rialza e sprofonda in classifica. Contro il Sassuolo la solita storia: sconfitta senza attenuanti. La formazione di De Zerbi passeggia su un Brescia che rimane in partita per un tempo, il primo, sciogliendosi come neve al sole dopo l’errore di Chancellor a spalancare la strada alla rete del vantaggio di Caputo. Secondo tempo imbarazzante del Brescia!

La squadra di Diego Lopez non sa più vincere, l’ultimo successo è del 13 dicembre contro il Lecce. 11 gare senza vittorie, solo 3 punti con 1 solo nelle ultime 6 giornate. Quella con il Sassuolo è la sconfitta numero 18 della stagione su 26 gare disputate.

La cura Diego Lopez non funziona ma nel Brescia sembra non funzionare niente. La squadra biancoazzurra regge il confronto con il Sassuolo solo per 45′. Prima della fine del primo tempo Chancellor regalava palla incredibilmente zappando la sfera. L’attaccante, servito da Defrel segnava da due passi. In un tempo il Brescia creava qualche occasione con Balotelli e Zmrhal ma senza mai trovare il pertugio giusto.

La ripresa era un dominio assoluto degli emiliani. Caputo segnava il 2-0 con un grandissimo gol di mancino ad infilarsi sotto la trasversa e Boga derideva Sabelli e Skrabb siglando il 3-0. Notte fonda per le rondinelle, la Serie B è ormai una certezza salvo l’imponderabile.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy