BRESCIA SCONFITTO A BARI: AI PLAYOFF DA OTTAVA

235

AL SAN NICOLA BIANCAZZURRI IMPALPABILI: LA TESTA ERA GIA’ AI QUARTI DI FINALE DOVE CI SARA’ IL CATANZARO

Il Brescia chiude la stagione regolare all’8° posto, ultimo dei playoff. Le rondinelle giocheranno sabato 18 alle 20.30 a Catanzaro. Sconfitta 2-0 per gli uomini di Maran contaddistinta dalle scelte conservative del tecnico in ottica quarti di finale. Le motivazioni del Bari hanno prevalso su un Brescia poco concentrato e già con la testa ai playoff.

Maran dava conferma alle news della vigilia con Bisoli in campo da centrale di difesa, al suo fianco Papetti unico diffidato in campo. Paghera, Cistana e Jallow partono dalla panchina. Bari pericolante con poco pubblico, al San Nicola si sentono solo i sostenitori del Brescia. Inizio di gara a ritmi bassisimi. Il Brescia controllava, il Bari aveva paira della sua ombra. La squadra di Maran si faceva vedere con un colpo di testa di Bjarnason. Il Bari rispondeva con un siluro di Sibilli parato magistralmente da Lezzerini ed un colpo di testa di Benali alto di poco. Al 20′ botta dalla distanza di Galazzi e parata di Pissardo in angolo. Bari in vantaggio al 23′: cross innocuo di Sibilli in area sul quale si avventava Nasti. L’attaccante non arrivava sulla sfera ma metteva fuori causa Lezzerini. Al 38′ episodio dubbio in area di rigore: Bertagnoli cadeva in area colpito da un avversario. L’arbitro e il VAR facevano correre. Dopo un minuto di recupero l’arbitro mandava le squadre negli spogliatoi.

Nella ripresa arrivava subito il raddoppio del Bari con l’ex Di Cesare. Errore grossolano di Besaggio che non andava a contrasto in area permettendo il diagonale del difensore goleador. Poco dopo, ancora Di Cesare di testa colpiva a botta sicura con Bisoli a salvare sulla linea. Maran cambiava: fuori Bertagnoli e Galazzi per Ferro e Olzer al rientro dopo un lungo infortunio. Ma era solo il Bari a giocare: palo clamoroso di Sibilli con un fendente dalla distanza. Brescia anche sfortunato con la traversa di Olzer all’81 di gioco con un bel colpo di testa a colpire la trasversale. Nel finale debutto per Cartano e ritorno in campo di Fogliata. Fuori Bianchi e Papetti. Il triplice fischio sanciva il ko delle rondinelle, indolore. Sabato i playoff contro il Catanzaro con un solo obiettivo: vincere!

VERDETTI DELLA SERIE B:

Promozione in Serie A: Parma e Como

Playoff: Cremonese e Venezia (qualificate alle semifinali), Catanzaro-Brescia (sabato 18 alle 20.30), Palermo-Sampdoria (venerdì 17 alle 20.30).

Playout: Bari-Ternana

Retrocesse in Serie C: Ascoli, Feralpisalò e Lecco.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy