BRESCIA SENZA ANIMA: IL MONZA VINCE, LA CLASSIFICA PREOCCUPA

176

Senza faticare il Monza conquista il Rigamonti contro un Brescia senz’anima. Una squadra che gioca fino ai trenta metri e da lì in avanti non ha nessuna idea e menneo forza per pungere l’avversario. La squadra dell’ex Breocchi vince con il minimo sforzo. Basta un gol fortunoso di Frattesi per portare a casa l’intera posta in palio.

Primo tempo soporifero e avaro d’emozioni. Una sola conclusione a rete degna di noto da ambo le aprti. È quella di Bisoli al 43′: palla a lato di poco. Ayè e Spalek non pervenuti, Donnarumma pasticcione e la ripresa era ancora peggio!

Dopo 10′ di gioco del secondo tempo arrivava il gol vittoria dei brianzoli: Monza in vantaggio grazie ad una paperacolossale di Joronen. Il colpo di testa di Frattesi, bravo a prendere il tempo sul diretto avversario (stranamente), non era bloccato dal portiere del Brescia con la palla a scivolare clamorosamente sotto le gambe. La reazione del Brescia era in una conclusione di Karacic con parata d’istinto di De Gregorio.

Si chiude il girone di ritorno con un Brescia a quota 21 punti in 19 partite, una media da retrocessione. Ora la graduatoria preoccupa: 3 solo i punti dalla zona playout e sabato si va ad Ascoli

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy