BRESCIA: TOP E FLOP DELLA SFIDA CON LA SPAL

485

Come sempre andiamo ad analizzare le pagelle dei giocatori nella sfida contro la Spal. Zmrhal su tutti, brutta prestazione di Sandro Tonali

Joronen 6,5: Sfortunato in occasione del gol di Dabo. Unica macchia di una partita perfetta. Sempre vigile e attento, con lui tra i pali è un’altra cosa.

Sabelli 6: Spinge molto meno del solito anche perchè dalle sue parti c’è D’Alessandro. Uscito l’ex cesenate per il pendolino di Roma è tempo di schiacciare sull’acceleratore.

Mateju 6: Gioie e dolori. Qualche sbavatura e qualche buona giocata. Petagna lo salta spesso e volentieri. Questa volta però non ci sentiamo di penalizzare il ragazzo che nel complesso ha messo in campo tutto.

Papetti 6,5: Solita grande prestazione di coraggio, carattere e voglia. La sua presenza in difesa è una certezza per il Brescia. Ha un unica pecca: è troppo irruento nei suoi interventi. Ma vederlo guidare la difesa a 18 anni è un piacere.

Semprini 6: La sufficienza è per il salvataggio sulla riga nel secondo tempo. Non una grande serata. Memore del derby gioca con prudenza, forse troppa.

Spalek 5: La volontà non manca ma i piedi si. Contro la Spal più che mai sbaglia l’impossibile. Inguardabile il tentativo di cross finito in curva (sarebbe stato cimelio per i tifosi). Ammonito, rimane negli spogliatoi a fine primo tempo.

Skrabb sv: Entra al posto di Spalek ma una brutta entrata di Reca lo mette fuori uso prima ancora di poter essere incisivo.

Martella 6,5: Il suo ingresso coincide con la riscossa del Brescia. Gioca esterno alto, cosa mai fatta a Brescia. Ed è la sua fortuna. Dai suoi piedi (non vellutati ma efficaci) partono le trame migliori. Il cross per Donnarumma era una chicca, peccato esista il Var e un’anca troppo protuberante.

Dessena 6: Solita partita di generosità. Nulla da eccepire ma quando deve impostare non ha i tempi di gioco giusti. E’ in un periodo di grande fatica e si vede. Non è lucido ma comunque il suo lo fa sempre

Tonali 5: Purtroppo è sempre il Tonali in difficoltà del periodo post lockdown. Non ne azzecca una giusta ma soprattutto appare molto nervoso. Meriterebbe almeno un giallo per il fallo nel finale su Dabo.

Zmrhal 7: Un fantasma della corsia di sinistra. Spostato a destra trova nuova linfa e due gol preziosi per la vittoria. Finalmente si vede il giocatore capitano dello Slavia Praga. Il secondo centro è una vera bellezza.

Donnarumma 6: meriterebbe l’insufficienza per gli errori sottoporta. Trova la sufficienza per l’assist a Zmrhal e il dannarsi l’anima nel finale. Alfredo, un po’ più di lucidità a Lecce….

Torregrossa 6,5: Nel primo tempo naufraga come tutti i suoi compagni, nella ripresa è l’uomo della provvidenza. A volte lezioso e individualista ma è sempre pericoloso. Grande cuore da vero leone

All. Diego Lopez 6. Aveva tenuto a riposo i “migliori” per la Spal ma il primo tempo gli distrugge questa sua tesi. I primi 45′ sono tra i più brutti mai visti a Brescia. Nella ripresa scuote la squadra e ha il merito di trovare le giuste contromisure e gli innesti giusti per la vittoria. Lo vorremmo un po’ più vivo in panchina….specialmente adesso nel gran finale.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy