CELLINO CONTESTATO DALLA CURVA NORD BRESCIA

1.393

Appuntamento alle 19 all’angolo tra via Solferino e via Ferramola. Lì dove c’è la sede del Brescia Calcio è andata in scena, in serata, la contestazione della Curva Nord Brescia. 250 di tifosi del gruppo occupante il cuore pulsante del tifo bresciani sono sono ritrovati per manifestare la propria insofferenza nei confronti della proprietà e della figura di Massimo Cellino.

L’imprenditore sardo è stato il bersaglio della contestazione durata circa mezz’ora. Un paio di striscioni srotolati, tanti cori all’indirizzo di chi è considerato l’artefice degli insuccessi della squadra in questa stagione figlia di una programmazione pressapochista.

A questo si aggiunge un mercato ad aver indebolito invece che rinforzato la squadra. Da qui è nata la volontà della Curva Nord Brescia di far sentire la propria voce. Impossibilitati a farlo per le norme anti-covid che hanno chiuso gli stadi, gli ultras hanno così alzato la voce manifestando all’esterno della sede di via Solferino presidiata da Polizia, Digos e Polizia Locale.

Lo strisione esposto all’ingresso della sede del Brescia Calcio

Dall’inizio del nuovo anno è la seconda volta che i tifosi della Curva Nord Brescia fanno sentire il proprio malessere per l’attuale situazione della propria squadra del cuore. La prima volta era stata giusto qualche settimana fa quando un lungo ed eloquente striscione era stato affisso all’esterno della recinzione di Torbole Casaglia all’indomani della sconfitta di Pisa per 1-0.

Se in quel caso la contestazione riguardava per lo più i giocatori, in questo caso il mirino si è spostato direttamente su Massimo Cellino. Massimo Cellino non si è fatto vedere. Qualcuno dice non ci fosse, altri che ha preferito non incontrare una delegazione degli ultras. Ma l’eco e la ridondanza della contestazione ha comunque.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy