CELLINO MEDITA L’ENNESIMO RIBALTONE: COSMI, LOPEZ E…CORINI

911

La nottata non ha portato consiglio, almeno così pare. La posizione di Fabio Grosso è ancora molto in bilico. Il presidente del Brescia Massimo Cellino non ha ancora sciolto le riserve sul futuro del tecnico abruzzese su un eventuale esonero prima della Spal considerata ultima spiaggia.

Ad infastidire e preoccupare Massimo Cellino è la mancata reazione della squadra anche nel derby. Perdere si può e ci sta ma non così! Grosso non ha dato nulla a questo gruppo, nessun segnale di ripresa.

E così Cellino medita l’ennesimo ribaltone in panchina a solo un mese di distanza dal primo esonero di Corini.

Alternative? Dall’Uruguay si sta liberando Diego Lopez con l’ex del Cagliari quale prima scelta per il dopo Corini ma frenato da problemi contrattuali. Ora che il campionato sudamericano volge al termine per lui sarebbe più facile trasferirsi a Brescia.

Tra i papabili anche l’ex Serse Cosmi in tribuna sabato al Rigamonti. Uomo di carisma che ben conosce la piazza il tecnico umbro è valutato come profilo ideale per provare a dare una sterzata.

Infine c’è Eugenio Corini, tecnico ancora sotto contratto con il Brescia fino al 2020. Attualmente a Verona il “Genio” monitora la situazione in attesa di una chiamata per tornare. Ovviamente per Cellino richiamare il tecnico della promozione equivarrebbe ad un grande passo indietro rispetto alle proprie idee. Ma il pubblico urla a gran voce il suo ritorno…

Oggi altra giornata di riflessioni dove non sono escluse sorprese. La squadra riprenderà solo domani gli allenamenti

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy