CHIUSO IL CASO PANDOLFI: IL BRESCIA ESCE SCONFITTO

261

Si è chiuso definitivamente il caso Pandolfi. Nessun risarcimento per il Brescia in merito al trasferimento del calciatore dalla Turris in biancazzurro entrato in un vortice di polemiche prima e questioni giudiziarie poi. Secondo quanto riporta Il Mattino, il Collegio di Garanzia dello Sport ha respinto il ricorso e condannato il Brescia che ora è costretto a pagare le spese di lite in favore della società campana.

Per chiudere la qeustione ci sono coluti ben otto provvedimenti di rigetto incassato dal club di Cellino nel corso della complessa vicenda giudiziaria innescatasi dopo il trasferimento (con la formula del prestito con diritto/obbligo di riscatto) di Luca Pandolfi, avvenuto lo scorso 1 febbraio.

Promossa la linea difensiva della Turris, bocciata quella del Brescia. Con la pronuncia di rigetto del Collegio di Garanzia del Coni si sono dunque esauriti tutti i gradi della Giustizia Sportiva. Ora il club di Cellino sarà costretto a pagare le spese in favore del club campano.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy