COSENZA-BRESCIA: NDOJ SFIDA SUBITO IL SUO RECENTE PASSATO

137

Un segno del destino. Non si può usare altra terminologia per definire l’immediata sfida di Emanuele Nodj contro il Brescia. Pochi giorni dopo il suo approdo a Cosenza il centrocampista albanese si appresta ad affrontare il suo recente passato.

L’addio di Ndoj era nell’aria. Sei mesi vissuti da comprimario, senza mai incidere, senza essere preso completamente in considerazione da Filippo Inzaghi. Ad inchiodarlo sono stati i numeri: 5 presenze in campionato per un totale di soli 50′ giocati. A questi si aggiunge una presenza in Coppa Italia, a Crotone, disputando 34′ minuti. In due occasioni Ndoj è anche sceso in campo con la Primavera non essendo stato convocato per le gare di campionato.

Un vero peccato perchè il talento del mediano è indiscutibile. Semmai, ciò che è sempre mancato, è la continuità di rendimento. Quella stessa che Ndoj va cercando nel rilancio a Cosenza dove è stato accolto con grandi favori. Occhiuzzi lo ha da subito messo al centro del progetto tattico puntando sull’estro del prodotto del settore giovanile della Roma per alzare il livello tecnico della squadra.

Ndoj sfiderà quelli che fino a pochi giorni fa erano i suoi compagni, gli stessi che hanno inondato i social del calciatore per salutarlo a dovere. D’altro canto sono 112 le presenze con il Brescia in carriera, 9 i gol segnati. Giocatore ad aver anche assaggiato la nazionale nel 2018/2019 salvo perderla a causa dell’incostanza di prestazioni e qualche infortunio di troppo.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy