DEDICA PER LA “GIORNATA MONDIALE DEI DIRITTI DEI BAMBINI”

270

Oggi si festeggia la giornata mondiale dei diritti dei bambini. Mai come quest’anno questo giorno acquisisce un valore simbolico per lo sport. La pandemia li ha messi in ginocchio, li ha stravolto le vite, li ha forzatamente chiusi in una bolla dalla quale non uscire per paura di “essere morsi” dal nemico invisibile.

Le case sono diventati il parco giochi di moltissimi di loro. Le stanze da letto, i corridoi e le sale da pranzo trasformate in campi da calcio e basket. Il garage in quelli da tennis, pallavolo e atletica. I più fortunati hanno potuto gustarsi il profumo dell’erba sotto i piedi piuttosto che il triste e grigio cemento.

“Ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per la strada lì ricomincia la storia del calcio” scriveva Jorge Luis Borges. Mai come oggi quella frase veritiera assume un velo di tristezza. Perchè in strada i bambini non ci sono. I campi, i palazzetti, i centri sportivi sono svuotati dell’energia che ognuno di loro riusciva a trasmettere. A vincere è il silenzio assordante dell’impossibilità di gicare e muoversi.

Per potersi sviluppare e crescere in maniera sana, ogni bambino ha diritto a ricevere affettoistruzioneeducazione all’amicizia e alla tolleranza. Deve poter interagire con altre persone in una società consapevole e pronta a guidarli, per distinguere cosa è giusto e cosa è sbagliato.

Il 4° diritto della carta dei diritti dei bambini parla chiaro: “Ogni bambino ha diritto di giocare, di fare sport e attività ricreative. Quindi, ha diritto di esprimersi come preferisce, purché non danneggi gli altri. E ha diritto a un adeguato riposo“.

Oggi, nel giorno dedicato ai diritti dei bambini il pensiero di Bresciasport.net va a tutti loro nella speranza che presto tutto torni alla normalità, che tutto possa essere come era un tempo con le strade, le piazze, i campi da gioco a vivere di luce riflessa, quella prodotta dagli occhi e dai sorrisi dei bambini felici di poter giocare all’aria aperta, uno accanto all’altro, senza mascherina.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy