DISASTRO FERRARI: INCIDENTE LECLERC-VETTEL, TOCCATO IL FONDO

120

Non bastava un inizio di campionato difficile con la macchina a palesare delle grossissime difficoltà di bilanciamento, di velocità e di aderenza. A questo di è aggiunto il grave incidente provocato da Charles Leclerc nel Gp di Stiria a coinvolgere Sebastian Vettel. Tutto accade alla seconda curva del primo giro con il monegasco che, troppo aggressivo e ottimista, vola sul cordolo distruggendo il retrotreno della monoposto numero 5 del tedesco.

Mai così male, mai così disarmante la gestione sportiva della Ferrari a lottare a centro gruppo e auto eliminarsi. Una scuderia a leccarsi le ferite e le scuse a fine gara di Leclerc non placano la rabbia di un popolo, quello ferrarista, profondamente deluso dalle vetture di Maranello.

Il momento dell’incidente tra le due Ferrari

Hamilton, tornato in modalità hammer-time, ringrazia e va a vincere il suo primo gran premio della stagione. Sul podio a completare la prima doppietta Mercedes c’è Bottas, vincitore la scorsa settimana sulla stessa pista. Terzo un ottimo Max Verstappen che nulla ha potuto contro queste frecce d’argento di nero vestite.

Tornado alla Ferrari c’è molto da lavorare e da fare, con il morale di un box depresso da ricostruire. L’imminente trasferta in Ungheria dove sono previste tantissime novità dovrà essere la gara della riscossa altrimenti il muretto box inizia a traballare pesantemente e Mattia Binotto a rischiare il posto.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy