FERALPISALO’, LE DATE DEL RITIRO: DA STORO A DARFO BOARIO

491

UN MESE INTENSO DI ALLENAMENTI PER PREPARARE IL TERRENO ALL’ESORDIO IN SERIE B

Tre mesi, solo tre. Dopo la storica e memorabile promozione in Serie B, arrivata l’8 aprile 2023, la nuova stagione dei Leoni del Garda ripartirà esattamente tre mesi dopo. Visite mediche e primi test a Salò il 5, 6 e 7 luglio. L’8, quindi, la partenza per quello che tornerà ad essere un doppio ritiro estivo diviso tra l’accoglienza di Storo-Condino (Trento) e l’abbraccio “di casa” a Darfo Boario Terme (Brescia). Il titolo della stagione è emblematico: #NonsiScordaMai, un hashtag che accompagnerà i verdeblù per tutto l’anno, quello della “prima volta”.

8/7-22/7: Le prime settimane di preparazione si terranno al centro sportivo Cristoforo Bettega di Condino con base logistica a Storo, ospiti dell’hotel Castel Lodron, in Trentino, sul confine con la provincia di Brescia e a meno di un’ora da Salò. Quindici giorni in una struttura perfetta per il relax tra comfort e storia: nella camera 204 alloggiò, infatti, un certo Diego Armando Maradona quando il ritiro a Storo fu scelto – tra le altre – da quel Napoli tricolore.

Come sipario l’amichevole, in programma proprio il 22 a Pinzolo (orario da definire), contro il Torino.

25/7-4/8: la seconda parte si svolgerà nella nostra provincia. Undici giorni a Darfo Boario Terme, in Valcamonica, per darci lo slancio finale prima dell’esordio nelle competizioni ufficiali. La squadra alloggerà nel bellissimo hotel Rizzi Aquacharme & Spa e sarà un ritiro estivo condito da molti appuntamenti commerciali e di valorizzazione territoriale. La partnership con il Comune di Darfo e per l’utilizzo delle strutture – il club ringrazia per la collaborazione e il calore dimostrato nel volerci ospitare – sarà presentata nei prossimi giorni in una conferenza stampa dedicata.

“Siamo convinti che la soluzione Storo-Condino sia l’ideale per iniziare a preparare la nuova, memorabile stagione in Serie B – le parole del direttore sportivo Andrea Ferretti – le strutture, dall’hotel al campo, sono perfette e ci garantiscono i giusti standard per avvicinarci al meglio alla cadetteria”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy