IL BRESCIA RIPARTE PIANO: 1-1 AL RIGAMONTI CON IL CITTADELLA

33

BRUTTA PARTITA, BRESCIA CONTRATTO: SEGNA AYÈ NEL PRIMO TEMPO, NEL SECONDO PAREGGIO DI ANTONUCCI

Il Brescia rialza solo in parte la testa dopo la goleada subita a Bari. La squadra di Pep Clotet pareggia 1-1 contro un coriaceo Cittadella che come sempre rende difficili le gare da affontare contro di loro. Un gol per tempo, Ayè per il Brescia nel primo e Antonucci nel secondo e un punto a testa per le due formazioni che non hanno brillato.

Nel Brescia giocano Jallow, Van de Looi e Galazzi. A sorpresa escluso Moreo, in panchina. Partita bloccata nei primi 27′ nei quali il Cittadella padroneggiava sul piano del palleggio con un Brescia in difficoltà a tessere una manovra buona degna di questo nome. Ma al 29′, alla prima vera occasione da gol la squadra di Clotet passava in vantaggio. Traversone su punizione di Galazzi dalla mancina e colpo di testa perfetto di Ayè all’incrocio dei pali, imparabile per Kastrati. Al 37′ grande intervento di Lezzerini su conclusione di Vita da distanza ravvicinata.

Ad inizio ripresa clamoroso errore di Visentin a due passi dalla porta mangiandosi il possibile gol del pareggio. Gol che arrivava al 23′ della ripresa grazie ad una prodezza di Antonucci: palla nel sette! Nel finale gli ingressi di Moreo, Viviani e Olzer non sortiscono l’effetto sperato. Il Brescia non sfonda e non incanta. Dopo il 6-2 di Bari, le polemiche, le dichiarazioni, un brodino caldo che permette al Brescia di ripartite piano.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy