LA CURVA DEL CUORE: LA NORD DONA MASCHERINE ALLE RSA

1.604

Vorrebbero rimanere nell’ombra di chi opera in silenzio per la salute delle persone, di chi si mette al servizio dei più bisognosi. Sono i ragazzi della Curva Nord Brescia al centro, in questi giorni, di numerosi attestati di stima e ringraziamenti per il loro operato in tema di solidarietà.

Tante sono infatti le strutture, RSA in particolare, aiutate con la consegna di mascherine. Aiuti indispensabili per gli ospiti all’interno delle strutture (tra le più colpite) al fine di contrastare questa maledetta epidemia.

Ringraziamenti arrivati dalla Fondazione Anni Azzurri di Rezzato, la Fondazione Villa G.Padovani di Quinzano d’Oglio, la fondazione Don Carlo Gnocchi di Rovato, la fondazione Ente Celeri di Breno, la fondazione Serlini di Ospitaletto e altre ancora.

Il cuore grande della Curva Nord Brescia continua a battere per la propria città, per la propria provincia. Uno spirito d’appartenenza unico nel suo genere, emozionante per la caparbietà e sorprendente per le modalità (1000 mascherine donate).

Dagli spalti alla prima linea il passo è stato breve. Nessuna forzatura, solo la volontà di fare del bene. Tutti uniti come in curva per amore della terra bresciana. Non avranno il camice, non fanno parte del personale sanitario ma anche gli ultras meritano un grande applauso.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy