L’ATLANTIDE CADE IN CASA, TIBERTI KO. CISOLLA: “C’È RAMMARICO”

290

Una serata che per un attimo fa ripiombare il San Filippo nell’incubo dell’infortunio al capitano, che per fortuna non sembra
grave, ma che finisce per condizionare l’intero match contro la migliore formazione vista in campo ad oggi. Peimar gioca senza sbavature e con grande continuità e compattezza, meritandosi i tre punti: per Brescia solo il rammarico di non avere onorato l’avversaria con una prestazione al 100%, ma poter recuperare Tiberti è un risultato più che sufficiente. Per il capitano infortunio nei primissimi minuti di gioco: tanta paura ma non sembra fortunatamente essere nulla di grave. Peimar sbanca il Pala San Filippo con il punteggio di 3-1 (18-25; 12-25; 25-19; 19-25). All’Atlantide non bastano i 15 punti di Galliani e i 14 di Cisolla.

Alberto Cisolla: “Calci è stata molto solida e regolare nel muro-difesa con turni in battuta che sinora sono i più forti del campionato. Abbiamo subito parecchio l’infortunio di Tiberti in avvio e nel quarto set non siamo riusciti a fare quel qualcosa in più che di solito mettiamo in campo e che ci avrebbe tolto un po’ di rammarico”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy