PARIS ST.GERMAIN – BRESCIA : LA PARTITA

305

La pioggerella diventa pioggia a tutti gli effetti: in campo ci sono le promesse Anelka e Toni, c’è Roberto Baggio, temutissimo dai parigini. Quando la palla arriva al divin codino, i francesi provano una stretta allo stomaco. I difensori di casa non vanno tanto per il sottile. Difendiamo, come prevedibile, ma non ci sono le barricate che ci si potrebbe attendere: Mazzone ha messo la squadra veramente bene in campo. Bonera, Petruzzi, Kozminski e Calori fanno il loro: soffriamo, ma relativamente. Non è tripudio, ma lo 0-0 è sacrosanto. Non rubiamo nulla, anzi. L’intesa tra Luca Toni e Roberto Baggio non decolla: un peccato. Entra anche lo Sceriffo, c’è spazio per Tare davanti e chiudiamo con Yllana per Diana, che ha dato tutto quello che aveva. Usciamo, sorridenti. Siamo usciti indenni dalla fossa dei leoni.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy