PORSCHE CARRERA CUP: DOPPIO PODIO PER DE GIACOMI AL MUGELLO

289

IL DRIVER DELLO TSUNAMI RT: “MOLTA SFORTUNA MA LA MACCHINA ERA VELOCE”

I saliscendi del Mugello hanno rappresentato al meglio le montagne russe sulle quali ha dovuto competere Alex De Giacomi. Il pilota bresciano, portacolori del Team Tsunami RT, ha chiuso il fine settimana toscano con due podi, un terzo ed un secondo posto rispettivamente in gara-1 e gara-2, frutto della caparbietà e della destrezza di guida dell’esperto pilota bresciano. Alex De Giacomi ha dovuto combattere specialmente contro la sfortuna e un regolamento che gli ha tolto qualsiasi rilevamento cronometrico del sabato di qualifica. Una situazione accettata con sportività dal driver bresciano costretto tuttavia a partire dal fondo dello schieramento in entrambe le manche. Nonostante l’handicap evidente De Giacomi non si è perso d’animo e con la solita dose di grinta ha risalito la china conquistando due importanti piazzamenti sul podio della Michelin Cup che lo proiettano sempre più stabilmente al secondo posto della classifica dedicata ai gentlemen driver. Al giro di boa del campionato Alex De Giacomi è a quota 62 punti vedendo un po’ più lontano il leader Alberto De Amicis, primo con 90. Ma il campionato è ancora lunghissimo e apertissimo. All’appello mancano tre fine settimana di gare per un equivalente di 6 prove da vivere tutte d’un fiato a cominciare dal weekend di Monza del 16 e 17 settembre.

SCARPERIA, ITALY – JULY 9: Alberto De Amicis of Ebimotors – Centro Porsche Varese, Alex De Giacomi of Tsunami RT – Centro Porsche Latina and Gianluca Giorgi of BeDriver – Centro Porsche Piacenza on the podium of Michelin Cup race 02 during Porsche Carrera Cup Italia 2023 Round 5/6 – Day Three at Mugello Circuit on July 9, 2023 in Scarperia, Italy. (Photo by Giorgio Perottino/Getty Images)

LE CONSIDERAZIONI DI ALEX DE GIACOMI:

“Non è stato un fine settimana lineare -ammette Alex De Giacomi-. Il nostro Mugello è iniziato in salita con un venerdì di alti e bassi. Sabato è successo il disguido che mi portato all’annullamento di tutti tempi costringendomi a partire nelle due manche di gara dal fondo dello schieramento. Nonostante ciò non ci siamo persi d’animo ed in gara-1, grazie ad una buonissima partenza, sono riuscito a recuperare delle posizioni. Non abbiamo forzato la mano pensando più ai punti per il campionato che alla posizione finale. In gara-2 siamo finiti nel marasma dell’incidente al primo giro. Purtroppo ho dovuto sterzare sull’erba per evitare dei contatti perdendo terreno. Alla ripartenza eravamo comunque veloci e abbiamo operato qualche sorpasso importante. Siamo comunque fiduciosi per il proseguo della stagione complice le buone sensazioni avute in gara. Ora la pausa estiva poi ci tufferemo nell’atmosfera di Monza”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy