Porte aperte o chiuse? La Bragaglio: “Senza tifosi sarebbe fallimento di un sistema”

56

Porte aperte o chiuse, il dibattito post-pandemia per la ripartenza di tutto il settore dell’intrattenimento, dalla discoteca agli stadi di calcio, passando per i palasport, cinema e teatri. Ecco, come riporta Pianeta Basket, l’intervento odierno sulla questione di Graziella Bragaglio, presidentessa della Pallacanestro Brescia:

“Se locali pubblici e discoteche rischiano nuovamente di chiudere, è chiaro che la situazione non è ottimistica. Bisogna essere realisti, anche se in Lombardia la situazione è notevolmente migliorata, i dati dei contagi sono tornati a salire. Inizialmente si era parlato di aprire i palasport almeno al 50% della capienza poi di fissare in 1.000 persone quelle che potevano entrare. Adesso non so che dirvi se non che giocare a porte chiuse sarebbe il fallimento di un sistema. Senza tifosi manca l’adrenalina, componente fondamentale. Ci adegueremo alle valutazioni che verranno fatte da chi di dovere.”

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy