QUANDO BAGGIO SCRISSE LA STORIA CONTRO LA JUVENTUS

412

Sono trascorsi 19 anni da quel pomeriggi nel quale Roberto Baggio entrò per sempre nel cuore dei tifosi del Brescia. Era il 1° Aprile del 2001, stadio Delle Alpi, in campo la Juventus di Carlo Ancelotti e il Brescia di Carlo Mazzone. La gara si gioca sull’equilibrio con la formazione bianconera in vantaggio grazie ad un gol di Gianluca Zambrotta. Poi entra in scena il “Divin codino” regalando uno dei più bei gol della storia del calcio.

Quell’occasione tutto andò alla perfezione, un unione d’intenti tra due grandissimi giocatori, Andrea Pirlo e Roberto Baggio. La gara sembra orientata verso la vittoria della Juve, pur senza meritarselo fino in fondo quando al minuto 86′ si materializza la “bellezza del calcio”.

Lancio di 40 metri di Andrea Pirlo, nel suo nuovo ruolo davanti alla difesa (intuizione di Mazzone). La palla vola alta nel cielo dello stadio Delle Alpi arrivando al piede fatato di Roberto Baggio. L’attaccante si incunea tra due difensori, Iuliano e Ferrara. Con un solo tocco, lo stop, supera Van Der Sar in uscita depositando poi la palla in fondo al sacco per un gol da leggenda.

Il gol di Roberto Baggio alla Juventus

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy