ROMA, ULTIMA SPIAGGIA: SE NON VINCI SEI SPACCIATO

216

La sconfitta della Spal con l’Udinese ha mietuto la prima vittima in Serie A in termini di lotta salvezza. Il Brescia galleggia ancora con l’acqua alla gola sul sottile filo della speranza di potersela ancora giocare. Tutto se non quasi la squadra di Lopez si giocherà con la Roma di Fonseca. I 90′ più recupero dello stadio Rigamonti di questa sera potranno dire molto in ottica futura. Nel morale pesa la sconfitta di Torino e i tre gol in incassati dopo essere passati in vantaggio.

A preoccupare c’è la tenuta fisica e le poche scelte a disposizione di Diego Lopez. Il tecnico deve fare i conti con una rosa ristrettissima e poche opzioni per variare. Ecco perchè si va avanti sulla falsa riga delle scorse gare con un 4-4-2 che sembra, almeno inizialmente, dare maggior fiducia.

Di fronte al Brescia c’è una Roma che è reduce dalla vittoria con il Parma ma non per questo i problemi per la compagine di Fonseca sono finiti. E’ una squadra che va aggredita e che palesa delle lacune a livello fisico. In più i giallorossi arriveranno a Brescia senza tre pedine importanti in rosa.

Gara da ultima spiaggia o quasi, partita da vincere ad ogni costo per sperare. In caso di nuovo ko la strada a 6 giornate dalla fine sarebbe definitivamente segnata con la matematica ultimo baluardo prima della certezza di tornare in Serie B.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy