TONALI-INTER: LA CHIAVE E’ IL RISCATTO DI SENSI

449

Non è un mistero che tra le pretendenti per la cosa a Sandro Tonali c’è anche l’Inter. Il club di Suning ha da tempo messo gli occhi sul talento classe 2000 del Brescia. In gennaio una cena tra uno degli agenti del calciatore, Beppe Bozzo e il direttore sportivo neroazzurro Piero Ausilio sembrava aver spianato la strada al passaggio a Milano del centrocampista di Lodi.

Allo stato attuale non c’è alcuna trattativa tra i due club. Il Brescia per Tonali chiede 50/55 milioni con l‘Inter, al pari della Juve a voler mettere sul piatto alcune contropartite tecniche per abbassare l’esborso di denaro contate da versare nelle casse del Brescia.

Un indizio che porterebbe alla pista neroazzurra sarebbe legato al possibile (e probabile) mancato riscatto di Stefano Sensi. Il centrocampista prelevato in estate dal Sassuolo tanto aveva fatto bene nelle prime gare della stagione quanto si è perso nella seconda. I numerosi infortuni lo hanno condizionato minando le sue prestazioni.

E così alla ribalta è tornato il nome di Sandro Tonali con l’Inter a voler sfidare la Juve e i grandi club cercando di assicurarsi un talento dall’indiscusso futuro. L’idea di Antonio Conte, avallata dalla società, è prendere Tonali per creare un centrocampo di altissima qualità con Brozovic e Barella.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy