TROFEO MOTOESTATE: FAMIGLIA CRISTINI DA PODIO

353

PAOLO VINCE AL DEBUTTO: “MA VOGLIO DI PIU”. MATTEO DA SPETTACOLO NELLA 600 RACE ATTACK

Paolo Cristini vince al debutto nella classe Stock. L’esperto pilota bresciano del team NTR guida la classifica dei gommati Dunlop conquistando il pieno di punti e di applausi. Grande prova, specie dopo una partenza a singhiozzo, contraddistinta da almeno tre bellissimi sorpassi a portarlo a comando della speciale classifica e al settimo posto assoluto nella Open.

Paolo Cristini sul podio

“E’ stato un weekend agrodolce. Dovrei essere felice perchè della mia categoria, la classe Stock, sono stato il più veloce in prova e in gara dove ho anche vinto. Ma io voglio stare davanti con gli altri! Non mi accontento e lavorerò per essere pronto già da Cremona per lottare con le posizioni di vertice nella classe regina della Open. Sento di avere le potenzialità per farlo anche se paghiamo qualcosa in termini di prestazioni. La gomma Dunlop ha bisogno di una messa a punto al top. Non avendo ancora la telemetria andiamo ancora per tentativi ed errori. Peccato per il problema alla frizione al via ma poi ho compiuto alcuni sorpassi che mi hanno portato al 7° posto assoluto, primo dei Dunlop. Ma sono felice: ho fatto vedere di essere competitivo. Ringrazio il team e Mauro. Mi hanno assecondato in tutto. C’è stato un momento di difficoltà con il tecnico delle sospensioni….ma le grandi squadre crescono così. Grazie a tutti gli sponsor e a chi è passato a trovarmi. Ora pensiamo a Cremona fiduciosi”

Un terzo posto in gara-1 ed un quinto in gara-2 sono il bottino nella 600 Race Attack per Matteo Cristini. Il figlio d’arte ha dato l’ennesima dimostrazione di possedere un talento cristallino sulle due ruote dando vero spettacolo in pista.

“E’ stato un weekend inizialmente complicato ma nel quale mi sono poi molto divertito. Nelle libere ero molto in difficoltà tanto che sono caduto rompendo il cambio. Incredibile cosa è successo: nella scivolata sono entrate due marce e ho rotto la forchetta. Così ho saltato le prime qualifiche ma grazie allo splendido lavoro del team NTR mi hanno permesso di essere in pista nella seconda sessione di prove ufficiali. Ho strappato il sesto tempo assoluto. In gara-1 sono partito bene recuperando due posizioni. Ho battagliato fino a raggiungere la terza posizione sfiorando anche il secondo posto: peccato per un errorino per eccesso di foga. In gara-2 è stato più difficile maneggiare la moto. Avevo le gomme usate per cui non è stato facile. Ho provato fino alla fine a conquistare la quarta posizione. Non a caso all’ultimo giro, nel tentativo di superare, ho preso una imbarcata che quasi cado! Per fortuna sono rimasto in piedi e sono arrivato al traguardo”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy